Appunti Dinamici

Il blog di Marta Zacchigna sulla Danza Contemporanea

IL CONCETTO DI CONSISTENZA NELLA DANZA / UN’ATTITUDINE DA SALVAGUARDARE

“Il corpo va amato per quello che è. La sua fossilizzazione, invece, rischia di tradirne l’essenza, la cui forza è la caducità. Il motivo per cui ci attrae, ci eccita, ci tiene con il fiato sospeso in tutti i suoi anfratti più segreti, il suo odore, la sua superficie, il suo colore, è la sua consistenza che muta negli anni e si adatta a noi e al mondo.”

R. Peregalli

C’è una parola che mi affascina enormemente perché sembra contenere nel suono la sua stessa essenza: con-si-sten-za. Spesso ce ne dimentichiamo ma il nostro corpo è prima di tutto questo, consistente: un insieme solido, concreto, un volume che occupa uno spazio.

Quando si lavora sul contatto il primo dato sensoriale al quale si deve tornare è proprio questo:

La consistenza dell’altro ci permette di avere un’esperienza diretta e concreta di quel corpo particolare, con le sue linee, le sue curve, le sue asperità.

La consistenza ci permette inoltre di dare al movimento una certa qualità: grazia all’appoggio o al senso di pressione anche il mio corpo risponde in modo unico e può iniziare a sviluppare una qualità di movimento diversa, densa, reale, sensibile.

Nel movimento danzato come nella vita bisogna cercare di essere veri, onesti, concreti. Perché quando incontro il mio respiro o il respiro dell’altro non c’è idea che tenga, il rapporto è con la verità dell’essere: volume, densità, pulsazione, appunto, consistenza.

Lezione sulla consistenza

Ma l’esser consistenti rappresenta anche un’attitude, si può diventare sempre più consistenti nell’ascolto del proprio respiro, nell’esplorazione delle proprie forme e dei propri volumi, si può essere consistenti nell’inizio di un respiro o di un movimento. Si può essere consistenti nel sostenere il partner in una danza a due, offrendo la solidità del proprio appoggio, l’ampiezza della propria superficie, la profondità del proprio respiro. Si può essere consistenti anche nei piccoli gesti e nelle parole che si usano ogni giorno?

firma di marta zacchigna

I contenuti presenti sul blog “Appunti Dinamici” dei quali è autore Marta Zacchigna non possono essere copiati, riprodotti, pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all’autore stesso. È vietata la copia e la riproduzione in tutto o in parte dei contenuti in qualsiasi modo o forma. È vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore. Articolo depositato con data certa il giorno 30 novembre 2023. Copyright © 2023 – 2024 Appunti Dinamici by Marta Zacchigna. All rights reserved.

Marta

Marta

Laureata Magistrale in Lettere e Filosofia e Diplomata al Centro Internazionale Movimento e Danza di Milano è danzatrice, insegnante di danza contemporanea, autrice e fondatrice del centro di ricerca Dancing House in Via del Monte 2 a Trieste. CONTATTI / marta@dancinghouse.it / +39 339 1952458

Non puoi copiare il contenuto di questa pagina